Le partite della mia vita

image.jpegNon sono mai stata una tifosa di calcio, il che, a mio parere, mi rende quasi normale. Anzi, trovo questo sport abbastanza soporifero, apoteosi di 22 uomini che rincorrono una palla, con tatuaggi e pettinature improbabili annesse. Oggi però, complice la partita  di stasera Italia-Germania che vedrò a spizzichi e bocconi (grazie all’assenza di USB), ripenso alle partite della mia vita

La prima e’quella del 1982, proprio Italia – Germania. Io ho 7 anni e sono una rompiballe gia’certificata, mio fratello 2 ed e’chiaramente uno startupper (di quotidiane marachelle) in erba. Siamo al mare, stipati sul divano con mamma babbo e nonni. Un caldo bestiale e in lontananza l’azzurro del mare, cui Betty agogna mentre gli altri guardano Gli Azzurri. 3 a 1, Dino Zoff che solleva la coppa, mia madre che solleva mio fratello e mio padre che solleva me. Sono sopra tutto, sopra tutti i pianti, gli abbracci e l’urlo leonino di mia madre che continua a urlare “campioni, toh tedeschi, toh” con annesse corna e gesti dell’ombrello.

La seconda è nel 2006, Italia -Spagna. Vivo a Milano da qualche anno e ho una relazione con un uomo che ha un’altra relazione. Il che mi rende evidentemente infelice  (ma soffrire, si sa, e’fantastico), fuori di testa e fuori da qualsiasi altra relazione. Vivo in un magazzino adibito a monolocale che è l’unica cosa che possa permettermi, ho comprato 3 birre, aspetto un suo sms, bevo e tra le lacrime vedo la partita. Nessuno mi fa volare, di sopra e fianco tutti urlano goal, io finisco la terza birra e spengo la TV. Suona il telefono e io, pensando sia lui, mi ci lancio sopra, stupita dall’urlo di mio fratello startupper manina corta che urla “campioniiiiiiii ho vinto la TVVVVV”. Non capisco di cosa gioisca di più, per poi capire che ha comprato per l’occasione la TV nuova e che, secondo l’offerta, avendo vinto Gli Azzurri, ne ha vinta una anche lui. Figo, avrà due TV per giocare a Nintendo.

La terza, l’ultima, e’quella del 2014, Italia vs Uruguay. Sono felice, della partita me ne frega poco, ma sono a casa mia con USB che ha preparato una ventina di antipasti mentre io accolgo gli amici in salotto. Sorridiamo, parliamo, brindiamo, l’Italia perde ma a nessuno cambia la vita e con indifferenza continuiamo a essere felicemente insieme. USB mi bacia e io volo di nuovo.

Ecco, queste sono le partite della mia vita, a cui stasera ne aggiungero’ un’altra, che guarderò con Filo e Cielo che mi alitano addosso e USB che mi manda sms.

A tutti quelli che stasera saranno di fronte a TV, iPad, iPhone o altro dedico questo Fantozzi, come sempre sospeso tra parodia e tristezza. Io il film cecoslovacco me lo guarderò davvero e Filo e’ già pronta a tifare per me

 

Annunci

3 thoughts on “Le partite della mia vita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...